HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Servizi condominiali.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

10 settembre 2010



Quando possono essere sospesi?



La possibilità di sospendere i servizi è prevista dall’articolo 63 comma 3, delle disposizioni di attuazione del codice civile, che consente all’amministratore condominiale di sospendere l’erogazione dei servizi nel caso di condomini morosi nel versamento dei contributi, senza necessità di autorizzazione assembleare, a condizione che la mora si sia protratta per almeno un semestre e che il regolamento di condominio lo preveda.

 

L’art.63 citato non stabilisce alcuna limitazione circa il tipo di contributi non versati, quindi la sospensione dai servizi può essere applicata per il mancato pagamento sia delle spese ordinarie sia di quelle straordinarie. Neppure è richiesta la sussistenza di una proporzionalità tra l’entità delle somme non versate e il servizio che si stabilisce di sospendere.

 

Inoltre, il servizio da sospendere deve rientrare tra quelli che sono suscettibili di godimento separato, perchè la misura deve colpire solo il condomino moroso senza impedire il godimento da parte degli altri. Sono compresi in questa categoria: il servizio di ascensore, l’erogazione dell’acqua, il servizio di riscaldamento; mentre ne sono esclusi, perchè non suscettibili di godimento separato, il servizio di pulizia e quello di portierato.

 

Tuttavia, occorre tenere presente che l’’amministratore di condominio, ai sensi dell’art. 1130 codice civile, deve sia erogare le spese sia riscuotere i contributi; pertanto, lo stesso, dovendo provvedere all’incasso delle quote e alla ripartizione delle spese comuni, può e deve agire per recuperare i crediti, attesi i poteri conferiti all’amministratore ai sensi dell’art. 63, comma 1, delle disposizioni di attuazione del codice civile, di ottenere, ove occorra, decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, ossia un provvedimento con cui il giudice ingiunge subito di pagare le spese al condomino inadempiente, che sarà tenuto a versare le somme richieste anche se propone opposizione al decreto ingiuntivo.

 

In ogni caso, la sospensione dei servizi condominiali al condomino moroso non esclude il ricorso al giudice per ottenere il decreto ingiuntivo al fine di recuperare il credito.

 

 

 

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Violazione del regolamento condominiale.
Aria condizionata e condominio.
Regolamento condominiale predisposto dal costruttore.
Fioriere condominiali.
InvaliditÓ delle delibere condominiali.
Recupero spese condominiali.
Poteri dell’amministratore condominiale.
Canna fumaria e condominio.
Crediti condominiali e prescrizione.
Revoca dell’amministratore di condominio.
Assemblea condominiale e deleghe.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Pagamento oneri condominiali e vendita dell’unitÓ immobiliare.
Spese condominiali ed inquilini morosi.
Elezione dell’amministratore condominiale.
L’amministratore pu˛ scegliere la ditta per i lavori condominiali?
Crollo dell’edificio e responsabilitÓ dell’amministratore
Modifica delle tabelle millesimali.
Caduta sulle scale condominiali.
Destinazione a parcheggio di un’area condominiale.
DELLO STESSO AUTORE
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
La patente di guida vale come documento di riconoscimento.
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Ripetizione delle somme indebitamente percepite da invalidi civili.
Quesiti legali-CompatibilitÓ tra guida e psicofarmaci.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Limiti alla ripetizione di trattamenti pensionistici INPS.
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione