HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Condomini e convocazione assembleare
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

24 febbraio 2002

Un interrogativo frequente Ŕ se i condomini possano provvedere direttamente a convocare l'assemblea condominiale, anche in presenza di un amministratore. Questa possibilitÓ esiste, ma a certe condizioni. Chi (dopo la lettura di questo articolo) ritenesse di trovarsi in tale condizioni, potr? utilizzare lo schema accluso, per la richiesta di convocazione assembleare.

 

I condomini, possono convocare l’assemblea condominiale?

Il condominio negli edifici è una materia che offre spesso adito a dubbi in quanto è priva di un’organica legislazione ed è regolata da alcune norme del codice civile, ormai inadeguate, e da principi espressi dalla giurisprudenza.

Per quanto riguarda l’assemblea condominiale, di regola legittimato a convocarla è l’amministratore, il quale vi provvede con un atto che si chiama Ĺavviso di convocazione’, in cui devono essere indicati: il giorno e l’ora della riunione, il luogo della stessa, gli argomenti da trattare, fatta in modo non generico, ma specifico, al fine di consentire la comprensione degli argomenti stessi da parte degli avvisati, la sottoscrizione.

L’avviso deve essere indirizzato a coloro che hanno diritto a prendere parte alla delibera, quindi, in base all’oggetto, al proprietario, all’usufruttuario, al locatario. Il termine è di 5 giorni, che decorrono dal giorno di ricezione dell’avviso e devono essere liberi (ossia non si contano né il giorno di ricezione né quello dell’assemblea).

Tuttavia, in via eccezionale, possono convocare l’assemblea anche i condomini. Difatti, l’art.66 disp.att. codice civile prevede che almeno due condomini che rappresentino un sesto del valore dell’edificio possono richiede all’amministratore la convocazione dell’assemblea. Se l’amministratore non provvedere a convocare l’assemblea entro dieci giorni dalla richiesta, gli stessi condomini possono convocarla direttamente.

Laddove manchi l’amministratore, invece, l’assemblea può essere convocata su iniziativa di ciascun condomino.

In ogni caso l’avviso di convocazione deve essere comunicato almeno 5 giorni prima della riunione.

In proposito sembra utile fornire uno schema di lettera all’amministratore per la richiesta di convocazione di un’assemblea (art. 66 disp.att. cod.civ.):

 

 Gent.mo Sig. ...

amministratore del condominio....sito in....

Via

CAP COMUNE

OGGETTO: RICHIESTA DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

I sottoscritti Sig. ...... e Sig. ..... rispettivamente proprietari degli appartamenti ...... e ...... per mm. ... e mm. ..., ai sensi dell’art. 66 disp. att. c.c. chiedono che venga convocata l’assemblea condominiale per deliberare sul seguente ordine del giorno:

1) ....................

2) .....................

3) .....................

Con avvertimento che, in caso di mancata convocazione, entro e non oltre 10 giorni dalla ricezione della presente, i condomini firmatari procederanno all’autoconvocazione dell’assemblea richiesta, secondo le norme vigenti.

Distinti saluti

(Firme)

 

 

Erminia Acri (Avvocato)

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Parti dell’edificio di proprietÓ comune.
Un condomino pu˛ dissociarsi dalle liti?
Pagamento oneri condominiali e vendita dell’unitÓ immobiliare.
Antenne paraboliche.
Causa di risarcimento danni contro il condominio.
Spese condominiali ed inquilini morosi.
Crediti condominiali e prescrizione.
Infiltrazioni d’acqua e condensazioni.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Spese condominiali e condomini morosi.
Diritto di antenna e condominio.
Danno cagionato da animali
La scelta dell’amministratore negli stabili di nuova costruzione.
Danni causati da infiltrazioni d’acqua.
Tende da sole e condominio.
Zanzariere e condominio.
Caduta sulle scale condominiali.
La nascita di un “condominio”.
Criteri di ripartizione delle spese condominiali.
ObbligatorietÓ nomina amministratore condominiale.
DELLO STESSO AUTORE
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
La patente di guida vale come documento di riconoscimento.
Costruzione di balconi o terrazzi negli appartamenti.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Requisiti per iscriversi all’ordine dei giornalisti
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Lesioni da caduta e risarcimento danni
Limiti alla ripetizione di trattamenti pensionistici INPS.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
LibertÓ di "parabolica" in condominio
Installazione tende da sole in edificio condominiale.
InfedeltÓ e separazione di fatto dal coniuge
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-CompatibilitÓ tra guida e psicofarmaci.
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-Furto nel parcheggio del supermercato.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione