HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Scadenza locazione ad uso commerciale.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

15 aprile 2018


Il proprietario pu˛ chiedere l'aumento del canone o il rilascio dell'immobile? A cosa va incontro? Deve “risarcire” l'inquilino?



"Possiedo un locale commerciale dato in affitto, a settembre 2019 il contratto scadrà (è la terza scadenza).
Vorrei aumentare il canone di locazione o, se l’inquilino non accetta, fare la disdetta. Quando devo inviare la richiesta di aumento del canone o di liberare il locale alla scadenza del contratto? A cosa vado incontro? Devo pagare all’inquilino un risarcimento in qualche modo?”


Il contratto si rinnova tacitamente di sei anni in sei anni – se si tratta di immobili adibiti ad attività alberghiere, di nove anni in nove anni -, ma la rinnovazione non si realizza se una delle parti comunica disdetta all’altra parte, a mezzo di lettera raccomandata, almeno 12 mesi - 18 mesi nel caso di attività alberghiere- prima della scadenza. Vi sono limiti per l’esercizio della facoltà di diniego del rinnovo da parte del proprietario solo in relazione alla prima scadenza contrattuale.

Ove il contratto cessi per disdetta del proprietario, salvo alcuni casi, all’inquilino spetta l’indennità d’avviamento, disciplinata dall’art.34 della Legge n.392/78 che così dispone: <<In caso di cessazione del rapporto di locazione relativo agli immobili adibiti ad uso industriale, commerciale, artigianali, e alberghiero, che non sia dovuta a risoluzione per inadempimento o disdetta o recesso del conduttore o a una delle procedure previste dal regio decreto 16 marzo 1942, n. 267 , il conduttore ha diritto, per le attività indicate ai numeri 1) e 2) dell’articolo 27 legge 392/78, ad una indennità pari a 18 mensilità dell’ultimo canone corrisposto; per le attività alberghiere l’indennità è pari a 21 mensilità. Il conduttore ha diritto ad una ulteriore indennità pari all’importo di quelle rispettivamente sopra previste qualora l’immobile venga, da chiunque, adibito all’esercizio della stessa attività o di attività incluse nella medesima tabella merceologica che siano affini a quella già esercitata dal conduttore uscente ed ove il nuovo esercizio venga iniziato entro un anno dalla cessazione del precedente>>.

E’ necessaria la disdetta, nei tempi prescritti dalla legge, per fare la proposta di un nuovo canone all’inquilino, che puo’ accettare o meno.



Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali-Disservizi Telecom.
Quesiti legali-Come diventare giornalista professionista.
Quesiti legali-MorositÓ inquilino.
Quesiti legali-L’ereditÓ tra i coniugi.
Quesiti legali-Azione legale contro il condominio.
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Quesiti legali- Assegno mensile di assistenza.
Quesiti legali-Danni causati all’appartamento del vicino da lavori edili.
Quesiti legali-Acquisti fatti in saldo.
Quesiti legali-Come faccio a sposarmi?
Quesiti legali-Aprire un bed and breakfast.
Quesiti legali- Impugnazione delle decisioni condominiali
Quesiti legali-Separazione dei coniugi ed obbligo di mantenimento dei figli.
Quesiti legali - ICI e terreni edificabili.
Quesiti legali-Chi paga le spese di manutenzione del lastrico solare?
Quesiti legali-Modifiche assegno divorzile.
Quesiti legali -Quando il condomino non vuole amministrare....
Quesiti legali- Difetti di manutenzione di terrazze e lastrici solari.
Quesiti legali-Pagamento canone locatizio: sospensione "unilaterale".
Quesiti legali-A proposito di multe per sosta in doppia fila......
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Quesiti legali-Videocitofono e condominio.
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Quesiti legali-Se l’indennitÓ di maternitÓ viene negata...
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
Quesiti legali - Cambio di abitazione o di residenza.
Il diritto all’integritÓ psicofisica
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Separazione per volontÓ unilaterale.
Permessi lavorativi Legge 104/92.
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Il cancello condominiale.
Quesiti legali-Danni da caduta di albero e locazione.
Quesiti legali-Somme percepite in pi¨ sullo stipendio da un’insegnante.
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione