HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Trasporto di persone ed animali sull’auto.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

25 aprile 2014


Regole e sanzioni.



Il trasporto di persone, animali ed oggetti sui veicoli a motore in genere è soggetto a limitazioni non soltanto per la sicurezza della marcia dei veicoli interessati ma per ragioni di sicurezza dei veicoli in circolazione.


La disciplina è dettata essenzialmente dall’articolo 169 del Codice della Strada, che, quanto al trasporto di persone, stabilisce che sui veicoli è ammesso il trasporto di persone - bimbi inclusi - nel numero consentito indicato sulla carta di circolazione. Fino all’8 maggio 2009 era permesso, sulle autovetture e sugli autoveicoli adibiti al trasporto promiscuo di persone e cose, il trasporto di due ragazzi di età inferiore a 10 anni in soprannumero a condizione che fossero accompagnati da almeno un passeggero di età non inferiore a 16 anni.


Il numero delle persone che possono prendere posto, sedute o in piedi, sugli autoveicoli e filoveicoli destinati a trasporto di persone – ad esclusione delle autovetture-, nonche’ il carico complessivo del veicolo non possono superare i corrispondenti indicati nella carta di circolazione.


Per il comportamento di chi guida veicoli destinati a trasporto di persone - escluse le autovetture – con un numero di persone ed un carico complessivo superiore ai valori massimi indicati nella carta di circolazione, oppure trasporta un numero di persone superiore a quello indicato nella carta di circolazione, e’ prevista l’irrogazione di una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €168 ad e €674 (punti in detrazione: 3). Per le stesse violazioni, chi è alla guida di un’autovettura e’ soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €41 ad €168 (punti in detrazione: 2).


Le modalità di trasporto degli animali in auto sono pure regolamentate dal citato articolo 169 del Codice Stradale, secondo cui è consentito trasportare un solo animale domestico in auto libero nell’abitacolo purchè non disturbi o distragga il conducente, mentre possono essere trasportati due o più animali purchè viaggino in apposite gabbie o nel vano posteriore dell’auto separato da una apposita rete divisoria, che, se permanente, deve essere autorizzata dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri. Chi viola tali disposizioni rischia una sanzione amministrativa da €84 ad €335 e la perdita di un punto dalla patente.





Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Contestazioni delle contravvenzioni stradali.
Trasferimento ramo d’azienda.
Questioni di identitā.
Controllo della velocitā e tutor.
Ricorso contro contravvenzioni stradali.
Multe non pagate e cartelle esattoriali.
Mediazione civile e commerciale e formazione.
Rilevatori anti-autovelox.
Contestazione verbale infrazioni stradali.
A proposito di festivitā natalizie.....
Lampeggio dei fari abbaglianti.
Quando l’autore di un’infrazione stradale non č identificato....
Responsabilitā del medico e linee - guida degli ospedali.
Previdenza: condanna alle spese.
Incidente stradale e risarcimento del danno.
Contravvenzioni stradali e notifiche a mezzo posta.
La patente a punti nelle decisioni dei giudici.
Novitā sul ’fermo auto’.
Diventare "cittadino italiano".
Novitā su autovelox.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali-L’adulterio č un reato?
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali - Parentela, affinitā e famiglia di fatto
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Quesiti legali-Compatibilitā tra guida e psicofarmaci.
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Persone con disabilitā e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Quesiti legali- Invaliditā civile e attivitā lavorativa.
Quesiti legali-Danni al cancello condominiale.
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Quesiti legali - Cambio di abitazione o di residenza.
Una domenica ’lavorativa’
Titolo di studio estero.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lā del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lā - Curiositā
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitā e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione