HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali-Danni da caduta di albero e locazione.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

24 marzo 2008



Chi paga: il proprietario o l'inquilino?



Gentile Avvocato, ho letto casualmente alcuni suoi articoli sulle locazioni e vorrei chiederle un parere su un fatto che si è verificato recentemente e che mi riguarda. Sono inquilina di una villetta con un piccolo giardino con pochi alberi, da uno dei quali si è staccato un ramo andando a danneggiare un’automobile parcheggiata sulla strada pubblica. Il danneggiato ha chiesto a me ed al proprietario il pagamento dei danni della vettura. Il proprietario dice che devo essere io a pagare. E’ vero che tocca a me pagare la riparazione dell’auto danneggiata, o spetta al proprietario? Grazie. G.F.”




In base all’art. 2051 codice civile “Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”. La responsabilità prevista da tale disposizione richiede due elementi: che il danno sia stato cagionato dalla cosa; che la cosa sia soggetta alla custodia di un soggetto che abbia un effettivo potere fisico sulla cosa.


Pertanto, è posta a carico del custode una vera e propria presunzione di responsabilità; il che vuol dire che il custode risponde dei danni cagionati dalla cosa in custodia, a meno che non provi che il danno è derivato esclusivamente da caso fortuito, ossia da un evento del tutto eccezionale, imprevisto ed imprevedibile - che può essere costituito anche dal fatto di un terzo o dello stesso danneggiato -, che abbia cagionato da solo l’evento dannoso.


Con riguardo alla locazione, secondo la giurisprudenza, il proprietario di un immobile locato risponde, in base all’art. 2051 codice civile, dei danni causati a terzi dall’immobile stesso nel solo caso in cui tali danni siano derivati dalle strutture murarie dell’immobile o dagli impianti in esse conglobati, mentre si ritiene a carico del conduttore la responsabilità per tutte le altre cose che non siano nella disponibilità del proprietario, come, ad esempio, gli allagamenti o intasamenti conseguenti al cattivo uso o rotture dei servizi dell’appartamento, la caduta del ramo dell’albero, trattandosi di parti ed accessori del bene locato rispetto alle quali il conduttore acquista la custodia con obbligo di intervenire per evitare pregiudizio ad altri (v.Corte di Cassazione n.12019/91).



Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali- Divorzi low cost e last minute.
Quesiti legali-Mantenimento figli minori.
Quesiti legali-Bollo auto.
Quesiti legali-Posto auto in affitto e spese passo carraio.
Quesiti legali-Successione ed usufrutto.
Quesiti legali-CompatibilitÓ tra guida e psicofarmaci.
Quesiti legali-Accesso agli atti di un concorso e privacy.
Quesiti legali-Muri di confine.
Quesiti legali- Restituzione dei doni tra fidanzati.
Quesiti legali-Congedo retribuito fino a 2 anni per assistere un familiare.
Quesiti legali-Assegnazione casa coniugale e separazione.
Quesiti legali-Condominio e proprietÓ comune.
Quesiti legali- IndennitÓ di accompagnamento e revoca.
Quesiti legali-Risarcimento danno da mobbing.
Quesiti legali-Assegno sociale.
Quesiti legali-La ripartizione delle spese nel condominio.
Quesiti legali-Uso del lastrico solare comune.
Quesiti legali-Condominio e codice fiscale.
Quesiti legali-Come intestare immobili a figli minorenni.
Quesiti legali- Difetti di manutenzione di terrazze e lastrici solari.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Nessuna scadenza per l’assegno di divorzio.
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Locazione ad uso commerciale e riscaldamento.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
SolidarietÓ familiare: gli alimenti.
Quesiti legali - Tassa per il passo carraio.
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Assegno Nucleo Familiare e separazione.
Quesiti legali - Cambio di abitazione o di residenza.
Il diritto all’integritÓ psicofisica
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Separazione per volontÓ unilaterale.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione