HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Servizio telefonico a condizioni agevolate.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

25 aprile 2004

Chi ha diritto a riduzioni sul canone di abbonamento telefonico? Cosa fare per ottenerlo?


Molti pensionati si rivolgono agli sportelli delle associazioni sindacali per avere chiarimenti sulla possibilità di ottenere una riduzione del pagamento dell’importo mensile di abbonamento (canone) al servizio telefonico.

Effettivamente, in attuazione delle delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n.314/00/CONS e n.330/01/CONS, la Telecom Italia S.p.a. ha introdotto condizioni di abbonamento vantaggiose per alcune categorie di clienti.

In particolare, per i titolari di un contratto di abbonamento al servizio telefonico di base di categoria B, è prevista la riduzione del 50% del pagamento del canone oppure dell’esenzione totale dal pagamento dello stesso, purchè sussistano determinati requisiti.

Per poter richiedere la riduzione del 50% dell’importo mensile di abbonamento, il richiedente deve:

1- appartenere ad un nucleo familiare in cui ci sia una persona che percepisce la pensione di invalidità civile o la pensione sociale, oppure ci sia un anziano al di sopra dei 75 anni di età, oppure il capofamiglia risulti disoccupato;

2- essere in possesso di un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (indicatore ISEE) del nucleo familiare non superiore a 6.713,94 Euro annui (l’attestato ISEE deve essere richiesto presso i centri di assistenza fiscale -C.A.F.-, i Comuni, le sedi territoriali dell’I.N.P.S.)

Per poter ottenere l’esenzione totale dal pagamento dell’importo mensile di abbonamento al servizio telefonico di base, il richiedente deve appartenere ad un nucleo familiare in cui sia presente una persona sordomuta che utilizzi il dispositivo telefonico per sordomuti DTS.

Chi è in possesso dei predetti requisiti deve compilare l’apposito modulo di richiesta (reperibile presso i negozi " Punto 187" della Telecom, i centri di assistenza fiscale - CAF-, gli uffici dell’INPS, le associazioni dei consumatori) ed inviarlo - con allegati la fotocopia di un documento valido di identità del titolare del contratto, la fotocopia dell’attestato ISEE, la fotocopia del libretto di pensione da cui risulti il nome e cognome, codice fiscale, categoria, codice INPS e la decorrenza della pensione stessa - a mezzo raccomandata, all’indirizzo: Telecom Italia - Servizio Clienti Residenziali - Casella Postale 211 - 14100 Asti.

Le condizioni agevolate - riduzione del 50% o totale esenzione dal pagamento del canone di abbonamento - sono applicate anche ai clienti in carrier preselection con altri operatori telefonici.

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Danno autoprovocato dall’alunno.
Multa per un’automobile venduta.
A proposito di residenza.....
Requisiti reddituali per la pensione di inabilitÓ.
Niente "cauzione" per contestare una contravvenzione stradale.
Prestazioni economiche invalidi civili.
Ricorso contro contravvenzioni stradali.
Divisione ereditaria.
RICONOSCIMENTO QUALIFICHE PROFESSIONALI.
Trasporto di persone ed animali sull’auto.
Permessi lavorativi Legge 104/92.
Questioni di identitÓ.
Cinture di sicurezza in auto.
Benefici previdenziali lavoratori esposti all’amianto.
Contestazione verbale infrazioni stradali.
Divieto d’accesso alle vie del centro per i cani......
Rilevatori anti-autovelox.
Autovelox senza decreto prefettizio.
InidoneitÓ fisica sopravvenuta e licenziamento.
NovitÓ sul ’fermo auto’.
DELLO STESSO AUTORE
La patente di guida vale come documento di riconoscimento.
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Lesioni da caduta e risarcimento danni
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
LibertÓ di "parabolica" in condominio
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Requisiti per iscriversi all’ordine dei giornalisti
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Locazione commerciale: recesso anticipato dell’inquilino.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Revoca dell’amministratore di condominio.
Multa per un’automobile venduta.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali - Tassa per il passo carraio.
Estinzione dell’obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione