HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Le distinzioni
di Giovanni Russo  

5 maggio 2017



Ma a che servono?


Mi ponesti un paio di settimane fa 2 domande sul "come mai etichettavo" e "perché", attraverso le tre categorie (V. l’articolo nomato "Le tre categorie" in questa stessa sezione), gli Esseri Umani, che io stesso avevo dichiarato di non dover etichettare (V. l’articolo "Etichette" sempre in questa stessa sezione); ed oggi ti rispondo. Avevo chiesto di avere pazienza e ti ringrazio.

Alla prima domanda Ti propongo di considerare "Le tre categorie" come fossero un "termometro della crescita"; nel corso degli anni per quanto mi riguarda ho potuto constatare che miglioravo e miglioro ancora: come fare? Mi spiego.

In una corretta competizione ( con se stessi), ti suggerisco di portarti innanzi alle tre categorie (che ritengo indicative e non qualificanti) almeno una volta l’anno e di controllare se hai prodotto un miglioramento di te stesso, principalmente per te stesso; non è importante, la prima volta che leggi, dove ti collochi ma successivamente quanto sei cresciuto. Potrà essere un metro di misura da non confessare a nessuno ma che ti potrà servire come punto di riferimento.

Nelle tre categorie (A-B-C) ci siamo tutti, esseri umani di questa terra.

Per quanto riguarda la seconda domanda, in attesa di ulteriori spiegazioni, le percentuali che si evidenziano alle parole che indicano sviluppo diverso in momenti diversi, vanno considerate in maniera approssimativa; anche le stesse categorie, ove "B" è più di "C" e meno di "A", indicano che esseri umani, potenzialmente simili, possiedono capacità che in funzione di molti e svariati eventi, possono limitare la crescita alla categoria "C" o sviluppare tra i "B" o rendersi migliori fin dentro la categoria "A".

Qualunque sia la tua attuale posizione, non avvilirti, ricorda che: tutti possiamo migliorare a qualunque età e che dipende da noi stessi.

COME?

CONOSCENDO, SVILUPPANDO ED UTILIZZANDO MEGLIO la propria personalità: basta volerlo!

Fin tanto che non sai, puoi dare la colpa a tutti: genitori, scuola, società; ma quando saprai, solo tu sarai l’artefice di te stesso:

PER CAMBIARE CATEGORIA,

PER VIVERE MEGLIO,

PER VALORIZZARE CIO’ CHE DA LASSU’ TI FU DONATO AD AMPIE MANI:

LE TUE DOTI NATURALI

LE TUE CAPACITA’

Qui finisce parte del nostro cammino alla scoperta dell’Essere Umano, questo condannato alla vita!

 

 

-Giovanni Russo -

 

Commento e Riflessioni

Questo percorso siccome svoltosi sinora è evidenziato da un punto esclamativo, proprio perché è con incisività e determinazione che il Prof intende il significato di andare alla ricerca di se stessi.

Probabilmente da ora in avanti inizierò e, spero insieme, inizieremo a porci molte domande, quindi si userà un punto interrogativo...

 

Francesco Chiaia - 29.02.2004

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Il Corpo e La Psiche.
Per apprezzare i vantaggi del vivere in Società...
Essere Umano e Società
Perché è nata la Società Umana?
L’Amicizia
Tutti siamo utili, nessuno è indispensabile
Che cos’è la Società?
I Condizionamenti
La Terrazza.
Rispetto ed Educazione.
Il Ciclo Vitale .
Cosa è l’Amicizia
La Stazione.
Le SubPersonalità.
L’Egoismo.
Le Tre Categorie...
Chi è l’Essere Umano?
Egoista sì, ma scambiando...
Noi...
Visioni Parziali e Pregiudizi...
DELLO STESSO AUTORE
Tutti siamo utili, nessuno è indispensabile
Rispetto ed Educazione.
Noi...
I Condizionamenti
Il Torto, la Ragione e la Presunzione.
L’Egoismo.
Il trabocchetto.
Il tempo non si perde nè si guadagna...
Che Cos’è La Verità.
Giovanni Russo - un messaggio per i genitori
L’arte del tempo.
L’Amicizia
Le SubPersonalità.
Egoista sì, ma scambiando...
Perché è nata la Società Umana?
Che cos’è la Società?
Il Ciclo Vitale .
I nuovi ricchi.
Disponibile...
Cosa è l’Amicizia
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione